giovedì, agosto 05, 2021

Il nostro Gino Capecci è tornato alla vera Patria!

Ieri dopo un combattimento con la malattia durato diversi anni è tornato nella Vera Patria, come dice il beato Pier Giorgio, il nostro caro amico Gino Capecci.

È un annuncio che diamo un po' tristi perché il nostro caro amico Gino è stato davvero un sostegno, un incitamento ed un sostenitore caloroso, affettuoso, buono, sempre provvedo di aiuto, consigli, affetto, stima…

Ci ha aiutato a risolvere tanti problemi delle nostre opere a contatto con la burocrazia, ci ha insegnato uno stile umile di lavoro, lo precedeva la fama di uomo buono e capace, stimato da tutti, amato da tutti, rispettato da tutti.

Gino è uno di noi! Uso volontariamente il presente perché la nostra fede ci insegna che la Chiesa è una, militans o triumphans, siamo un cuore e un'anima sola. Quindi io sono certo che Gino continuerà lavorare per noi dalla Vera Patria, dove è giunto portando la croce e lottando fino all'ultimo. Poi il presente ed obbligo per chi vive in Gesù Cristo, che è risorto!

Gino con la sua simpatia, la sua vivacità, la sua combattività ci ha insegnato molte molte cose di cui faremo sempre tesoro.

Requiem æternam dona eis, Domine, et lux perpetua luceat eis, requiscat in pacem amen.

Marco Sermarini

0 commenti :