sabato, maggio 09, 2009

Pier Giorgio vivo - 20



Era stato abituato a dare importanza a tutto quello che rientra nella linea del dovere.
Come da fanciullo prendeva sul serio lo studio ingrato delle composizioni e del pianoforte e più tardi gli studi universitari e i tanto penosi disegni, così, e tanto più, prese sul serio gli insegnamenti di quella religione che gli era stata presentata quale elemento elevatore, nobilmente degna per ogni riguardo di essere amata.
Le creature sincere e semplici sono tutte così: prendono sul serio la vita e in ogni problema sono coerenti, cioè arrivano all'estreme conseguenze.