domenica, aprile 26, 2020

Marissa, tipa losca americana, è diventata cattolica!


Le nostre Mara e Marissa.
Il momento del battesimo.

Marissa è una ragazza americana di Minneapolis, frequenta l'ultimo anno della Chesterton Academy ed ha trascorso con noi quindici giorni la scorsa estate. Tornata a casa ha iniziato a frequentare i nostri lì presenti. Sarà stata la scuola, saranno state le amicizie, sta di fatto che a questa graziosa e gioiosa ragazza è diventato ragionevole e convincente diventare cattolica.

Oggi ha ricevuto il battesimo e la cresima nella parrocchia di St. Mark, grazie a Padre Adam Tokashiki, assistente spirituale della Chesterton Academy e religioso della congregazione Pro Ecclesia Sancta.

In America c'è il coronavirus come da noi ma hanno delle restrizioni un po' meno severe delle nostre, per cui i nostri hanno cercato di essere presenti come potevano. La nostra carissima Mara è la madrina di Marissa. C'è anche un breve video che mostra quanto Marissa sia contenta di essere diventata una nostra sorella a tutti gli effetti...

Vedere la bandiera dei Tipi Loschi da quelle parti in questa bellissima circostanza ci rallegra davvero molto, in un momento come questo in cui sembra diventato complicato anche essere cattolici. Pensare che un po' di persuasione della bontà del cattolicesimo a questa ragazza sia arrivata anche dalla voce di Pier Giorgio Frassati ci rende ancora più contenti.

Queste foto ci ricordano alcune parole grandi:

La Fede datami nel Battesimo mi suggerisce con voce sicura: 'Da te non farai mai nulla ma sa Dio avrai per centro in ogni tua situazione allora si arriverai fino alla fine.

Pier Giorgio Frassati, lettera a Isidoro Bonini, 15 Gennaio 1925

Quando la gente chiede a me o a qualsiasi altro: "Perché vi siete unito alla Chiesa di Roma?", la prima risposta essenziale, anche se in parte incompleta, è: "Per liberarmi dai miei peccati". Perché non v’è nessun altro sistema religioso che dichiari veramente di liberare la gente dai peccati. Ciò trova la sua conferma nella logica, spaventosa per molti, con la quale la Chiesa trae la conclusione che il peccato confessato, e pianto adeguatamente, viene di fatto abolito, e che il peccatore comincia veramente di nuovo, come se non avesse mai peccato. (…) Dio lo ha fatto veramente a Sua immagine. Egli è ora un nuovo esperimento del Creatore. È un esperimento nuovo tanto quanto lo era a soli cinque anni. Egli sta nella luce bianca dell’inizio pieno di dignità della vita di un uomo. L’accumularsi di tempo non può più spaventare. L’uomo può essere grigio e gottoso, ma è vecchio solo di cinque minuti. L’idea cioè di accettare le cose con gratitudine, e non di prenderle senza curarsene. (...) Ho detto che questa religione, rozza e primitiva, di gratitudine, non mi salvò dall’ingratitudine del peccato, che per me è orribile al massimo grado, forse perché è ingratitudine. Ho trovato soltanto una religione che osasse scendere con me nella profondità di me stesso.

Gilbert Keith Chesterton, Autobiografia

La conversione è l’inizio di una vita intellettuale attiva, fruttuosa, illuminata e addirittura avventurosa.
Gilbert Keith Chesterton, La mia fede


Evviva Marissa, cattolica e tipa losca!!! Allegria!!!

Non ci sono dubbi che sia contenta...



Tipi Loschi, presenti!!!