venerdì, maggio 18, 2018

18 Maggio 1924, nasce la Compagnia dei Tipi Loschi...

Pier Giorgio era attivo e partecipe in numerose associazioni del suo tempo che, come giustamente qualcuno ha detto, egli frequentava per trovare vita cristiana ed a cui in realtà portava vita; il 18 maggio 1924, durante una gita al Pian della Mussa, coi suoi più cari amici fonda la Compagnia o Società dei Tipi Loschi, un gruppo di amicizia cristiana caratterizzato dalla preghiera e dall'allegria.

Dietro le apparenze scherzose e goliardiche, la Compagnia celava l'impegno per costruire un'amicizia profonda, fondata sul vincolo della preghiera e della fede.

«Io vorrei che noi giurassimo un patto che non conosce confini terreni né limiti temporali: l'unione nella preghiera», scrisse Pier Giorgio ad uno dei suoi amici il 15 gennaio 1925.

Ed era proprio il legame della preghiera, oltre all'amicizia in Cristo, a legare "lestofanti" e "lestofantesse", come in maniera faceta si apostrofavano tra di loro i tipi loschi.

Oltre alla grandezza dell'intuizione (il cattolicesimo vissuto nella sua totalità anche nelle circostanze ordinarie della vita, senza divisioni, secondo uno spirito di gioia cristiana) la Compagnia fu occasione per epiche gite in montagna, proclami e grida in tono scherzoso secondo lo stile rivoluzionario e origine di soprannomi per i suoi membri.

Questa amicizia è giunta fino a noi attraverso il fascino insopprimibile di Pier Giorgio, grazie a Dio, e si incarna nella nostra compagnia e in tutti quelli che, nel nome di Pier Giorgio, seguono Cristo nell'amicizia e nella preghiera.