mercoledì, ottobre 08, 2014

Un interessante consiglio dalla Società Chestertoniana Italiana

Leggete cosa dice la Società Chestertoniana Italiana, è una proposta interessante:

È aperta la campagna "Adotta un sinodale".

Noi chestertoniani vorremmo, come battezzati e quindi come figli legittimi della Chiesa Cattolica, dire la nostra ed essere ascoltati in occasione del Sinodo straordinario sulla famiglia, dare il nostro contributo, insomma.

Allora vorremmo regalare a ciascun sinodale una copia del volume qui sotto, che il nostro Chesterton partorì quando ancora era anglicano. Pensiamo sia utilissimo e che contenga tutte le risposte che il popolo di Dio e il mondo aspetta (molte forse sono risposte attese ma non desiderate). Scioglierebbe davvero molti nodi che sembrano aver improvvisamente attanagliato le menti di cardinali, vescovi e teologi.

Chesterton non vedeva l'ora di dirla, la verità! E oggi casca proprio a proposito, vero, amici?

D'altronde pensiamo che sia una lettura gradita e ben accetta a molti sinodali, Santo Padre compreso, perché sappiamo della passione e del rispetto che molti di loro nutrono per Chesterton. Abbiamo dato testimonianza di ciò dall'inizio dell'esistenza di questo blog.

La campagna consiste nell'acquisto di una o più copie del volume (€ 14,00) da spedire a ciascun sinodale. Chiediamo il vostro aiuto perché i partecipanti sono tanti e noi chestertoniani poveri, ma sarebbe un peccato non avere sul comodino e nell'aula sinodale una copia di questo volume che aiuta, aiuta, aiuta tantissimo!

Spazza via tante nuvole nere dalle nostre teste con la sola forza della ragione.

Qualche assaggio ve lo manderemo più tardi, e se qualcuno volesse inviarlo ai sinodali sarebbe vere dignum et justum.

D'altronde Emilio Cecchi non disse che Chesterton era un novello Padre della Chiesa? Ecco, noi ne siamo convinti e vorremmo farlo lavorare!

Date la vostra adesione esclusivamente al nostro indirizzo di posta elettronica societachestertoniana@gmail.com (solo all'email: no blog, no facebook, no Twitter), inviate la somma sul nostro conto corrente postale e vi diremo quale sinodale avrete adottato, così pregherete anche per lui.