mercoledì, luglio 10, 2013

Una bella mail dal nostro amico John Kanu

Miei cari amici, confratelli della Confraternita e famiglie adottive,

Vi saluto tutti e sono felice di informarvi che sono sano e salvo a casa. Ora sono con la mia famiglia.
Sarà molto difficile da raccontare come il mio stare con voi durante le ultime due settimane ha avuto un  impatto piuttosto profondo su di me. E' stato, in diversi modi, un risveglio spirituale, una scoperta di un mondo che è così ricco di amore e amicizia.

Ho constatato una rinascita della vita descritta nelle Sacre Scritture per quanto riguarda la vita nuova condotta dai nostri antenati, i primi cristiani.
Con voi ho potuto vedere un popolo che vive una vita di fede pratica e, soprattutto, una fede con profondi spunti all'interno delle cose che il nostro mondo attuale sta perdendo, cioè la preghiera, la comunione e la carità. Mentre ero con voi, non avete mai esitato a farmi entrare nelle vostre case e condividere i vostri pasti con me che ero un perfetto sconosciuto. E questo è incredibilmente nobile.

Sono stato anche colpito dalla prontezza de vostri giovani nell'ospitarmi come un amico e anche se tutti siamo stati sfidati dalle limitazioni della lingua, hanno comunque preso la briga di spiegare in dettaglio le cose che contano per uno straniero che viene dalle mie parti del mondo. La vostra storia richiederà molto tempo per essere raccontata in Sierra Leone, un processo che è già iniziato - grazie a Riccardo e Daci che hanno fatto ancora un altro po' di foto all'ultimo minuto.

Anche se sarà difficile ricordare tutte le famiglie e le persone che ho avuto il privilegio di incontrare, desidero ringraziare tutti voi compreso la mia famiglia adottiva (Giusi e Giorgio), Enrico Tiozzo e gli amici di Ferrara, Maria Tellarini, p. Spencer, Kevin (l'interprete), Paolo, Claudio, Mario di Grottammare, Raffaello, Pier Giorgio, Riccardo, Daci e molti altri che a loro modo ha reso la mia esperienza ricca e piena di dolci ricordi.

Possano Chesterton e Pier Giorgio Frassati intercedono per noi e anche la Madonna di Loreto.

Io manderò le foto della mia famiglia e gli amici del Sierra Leone Chesterton Center a breve.
Per adesso sono tornato alla realtà: manca l'energia elettrica la connessione internet è completamente inutile. Teniamoci in contatto e rafforziamoci a vicenda.

Il vostro amico,

John Kanu