giovedì, luglio 01, 2010

Vivere Festa N° 7

Racconto del giorno


Lo Sport e la Speranza (quella vera)



Don Mario Lusek direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana Gian Battista Croci ex Nazionale di Rugby


Ieri, si è svolto il quinto Gagliarda’s day, una serata della festa dedicata alla Gagliarda. Verso le ore 19 il pubblico è stato intrattenuto dalla mostra di maglie e oggetti sportivi, poi c’è stata la cena a base di pizza del Beccio. Alle 21 e 30 è stata richiamata l’attenzione perchè c’era l’inizio della conferenza. Questa è stata presentata dal presidente della Gagliarda Andrea Falcioni, a parlare sono venuti due rappresentanti del mondo dello sport: Don Mario Lusek e Gian Battista Croci. Personalmente penso che l’incotro sia stato diviso in due filoni che trattavano lo stesso argomento: lo Sport. Il primo filone era quello teorico, esposto da Don Mario, che dirige l’ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana, nel quale ci ha raccontato della sua esperienza di Sport , non praticato, ma vissuto nel suo lavoro. Il secondo filone, quello pratico, era esposto dall’altro conferenziere Gian Battista Croci, nativo di San Benedetto che arrivò anche a giocare con la Nazionale Italiana di Rugby, e grazie anche ad una sua meta nella partita decisiva contro la Francia, ha fatto sì che l’Italia potesse inserirsi nel tornei del 6 Nazioni. Lui ci ha raccontato cosa gli ha trasmesso lo sport e la sua esperienza di gioco. Le Frasi che mi hanno colpito sono: “L’origine dello sport è il gioco”, di Don Mario, e “L’importante non è la maglia, ma chi ci sta dentro” di Gian Battista Croci.


Loris Tommasi