sabato, aprile 25, 2009

Pier Giorgio vivo - 19

Pier Giorgio non amava divertimenti mondani, cioè artificiali, ma era innammorato delle montagne, perchè queste sono naturali e come vengono da Dio, così conducono a Dio. Ne parlava con il fervore dell'amante e sorrideva quando gli venivano suggerite norme di prudenza, con richiami a tragedie.


Avevo ereditato la passione per i monti dell'origine alpestre, e anche dalle tradizioni familiari. Ricordava spesso agli amici che la madre l'aveva iniziato per tempo a quella sana fatica:-Mamma, diceva, è contenta di sapermi; da bambino mi fece fare d'inverno la traversata della Betta Forca; poi del Fürgen, e l'ascensione del Castore nel gruppo del Rosa.