venerdì, marzo 20, 2009

Aids - Così l’Uganda sta vincendo la lotta all’Aids senza preservativi


nella foto: Rose Busingye


In questo collegamento trovate un bell'articolo de Il Foglio circa un'eloquente esperienza di lotta all'AIDS, condotta da una santa donna ugandese di nome Rose Busingye.

Purtroppo qui trovate solo l'inizio dell'articolo, però chi è abbonato a Il Foglio on line può leggerlo tutto, e chi vuole può comprare il numero odierno del giornale. Se potremo, riporteremo questo articolo sul nostro blog.

Comunque la vicenda di Rose Busingye è esemplare di come l'ideologia sia sconfitta dalla vita, di come l'educazione sia il cuore di tutto.

Questa mattina padre Livio di Radio Maria diceva giustamente: andate in Africa, mettete davanti agli africani un pacchetto di preservativi e uno di medicine, vedrete che gli africani prenderanno le medicine.

La realtà è che qui agisce una lobby che vuole il libertinismo sessuale e che vuole vendere tanti preservativi e non donare medicine a chi sta male.